LA VILLA CASTRACANE A BRUGNETTO
Villa dalle cento finestre

A Brugnetto in via Nori de' Nobili 21 è sito l'imponente palazzo Castracane, meglio noto come la "Villa dalle cento finestre". La villa fu fatta costruire attorno al 1730 dal conte Nicola Antonelli futuro cardinale, della omonima famiglia Antonelli ascritta al patriziato senigalliese già dal 1625, che lasciò erede della sua ricca e scelta collezione libraria il Comune di Senigallia, istituendo l'attuale biblioteca Antonelliana. La denominazione di villa Castracane deriva dal conte Leonardo Castracane divenuto erede dopo la morte del conte Bernardino Antonelli che non lasciò eredi. La Villa è stata definita "un palazzone grigio, una fortezza, una nave di pietra fra alberi altissimi, il parco immobile e silenzioso, gli uccelli che vi si affollano come dentro una invisibile voliera.... La pietra nella villa entra solo come fine ornamento della facciata principale mentre tutta la restante struttura è in cotto. Alta tre piani, oltre a cantine e soffitte, la villa si configura massiccia e squadrata, quasi un grande parallelepipedo, senza terrazze e neppure balconi che sporgono dal perimetro. Sulla facciata principale la pietra d'Istria, che incornicia il portale e le finestre, forma con il laterizio un singolare bicromismo. Le definizioni di fortezza sono state motivate dalle cantine pavimentate che possono far pensare ad un loro utilizzo come prigioni. Questa ipotesi viene avvalorata dalla presenza di una galleria scavata nell'arenaria che collegava le cantine al vicino fiume Misa. Tutta la villa comunque, al tempo del soggiorno coatto del card. Leonardo Antonelli, fu un'autentica prigione anche se splendida e lussuosa come si conveniva all'alto personaggio. Nel recinto della Villa sorge la chiesa rurale, aperta al culto il 6 agosto 1758, e dedicata a S. Francesco d'Assisi ed a S. Timotea, nell'unico altare si conservano le reliquie della Santa. Sull'altare campeggia un bel quadro settecentesco:la Martire in gloria fra S.Francesco e S. Giovanni Battista, attribuito a Domenico Corvi. (Privata,per visite tel.071-6620017) (tratto da Peris Persi Carlo Pongetti Ville suburbane e residenze signorili nelle campagne di Senigallia. Università degli studi di Urbino 1986 e da Angelo Mencucci Brugnetto storia fede arte 1989)

Torna all'Home Page